Compost fatto in casa: ecco come

Compost fatto in casa: ecco come

Come realizzare una compostiera fai da te e creare il compost a casa propria anche se si vive in città e si ha poco spazio.

Il compost è un’ottima soluzione sia per ridurre la propria incidenza sui rifiuti, sia per autoprodursi materia organica, cioè concime da poter utilizzare nell’orto o nel giardino di casa propria. Con il compostaggio i rifiuti organici, attraverso un processo di ossigenazione e decomposizione, verranno trasformati in compost.

Se vivete in campagna e ne avete la possibilità, la cosa migliore e fare un compost a cumulo; se invece il vostro spazio è ridotto è possibile optare per la compostiera domestica.

Su internet e in commercio se ne trovano di tutti i tipi e a tutti i prezzi. In realtà farsi la propria compostiera da soli è estremamente facile ed economico; inoltre, potrete creare una compostiera che si adatti perfettamente alle vostre esigenze di spazio e alle vostre abitudini.

OCCORRENTE per la vostra compostiera domestica:

  • un bidone capiente
  • trapano
  • rete in plastica a maglie fini
  • zanzariera in tessuto
  • fil di ferro ricoperto
  • sottovaso
  • torba e lombrichi e argilla espansa

PROCEDIMENTO:

  1. Per prima cosa procedete a forare il vostro bidone con il trapano partendo dal fondo (non forate il coperchio); i fori dovranno essere fatti in maniera regolare e non a caso in modo da permettere una buona ventilazione.
  2. Fatto ciò, dovete foderare internamente tutto il bidone prima con la zanzariera e poi con la rete di plastica a maglie fini; aiutatevi con il fil di ferro per fissare la rete.
  3. Successivamente rivestite il fondo ritagliando un disco di retina e fissandolo con il fil di ferro; riempite con l’argilla espansa per uno spessore di 9-10 cm e ricoprite con un altro disco di retina.
  4. Aggiungete 9- 10 cm di torba e i lombrichi.
  5. Mettete, infine, il sottovaso sotto la compostiera avendo cura di posizionare dei rialzi di modo che il bidone resti rialzato.
  6. A questo punto siete pronto per usare la vostra nuova compostiera domestica!!
  7. Una volta riempita, attendete 2 o 3 mesi ed il vostro compost sarà pronto.

ALCUNI ACCORGIMENTI:

  • Il primo importante accorgimento per la riuscita del compost è quello di richiudere sempre bene il coperchio della vostra compostiera.
  • Per dare vita ad un compost di qualità, non buttate mai nulla che sia stato condito e unto e non buttate nulla di origine animale.
  • Occorre inoltre trovare il giusto equilibrio tra la parte umida e la parte secca come (foglie, giornali, ecc); a questo scopo dovrete alternare uno strato di umido con uno strato di secco e ricoprire di tanto in tanto con uno stata fine di torba per evitare il formarsi di cattivi odori.
  • Posizionate la vostra compostiera al riparo dal sole o gelo poiché i lombrichi sono molto delicati e non sopportano gli sbalzi di temperatura.
  • Una volta ogni 15 giorni è opportuno mescolare il vostro compost; in questa fase controllerete anche che il compostaggio stia procedendo come deve.

DA EVITARE:

  • Avanzi di carne, pesce, salumi, formaggi;
  • Verto, ceramica, plastica e tutti gli oggetti che non sono biodegradabili.
  • Cenere di cartone, fuliggine, ossa e gusci di frutti di mare. La loro biodegradazione è troppo lenta
  • Prodotti chimici come pile, farmaci, vernici o scarti di legname.

guida-grafica

Buon compostaggio a tutti!!!

Fonti: greenme.it