Deodorante ecologico per ambienti: 2 ricette fai da te

Deodorante ecologico per ambienti: 2 ricette fai da te

Per evitare l’utilizzo di deodoranti per ambienti dannosi, scopriamo come deodorare l’aria di casa in modo totalmente naturale.

Tutti noi desideriamo avere una casa profumata e deodorata, ma l’utilizzo dei deodoranti per ambienti tradizionali può avere conseguenze negative per la nostra salute.

Infatti, questi emettono una quantità elevata di sostanze inquinanti e una grandissima quantità di allergeni.

Distinguiamo tra prodotti a combustione, come gli incensi, e prodotti non a combustione, come diffusori elettrici e spray. I primi danno molti più problemi poiché emettono sostanze tossiche e cancerogene, come benzene e formaldeide. I secondi, invece, non emettono sostanze cancerogene, ma in compenso possono rilasciare una grossa quantità di allergeni e composti organici volatili (COV).

L’ideale sarebbe evitare deodoranti per ambienti che rendono l’aria di casa peggiore con effetti negativi sulla salute.

Per chi proprio non può rinunciare ai deodoranti per ambienti, il mio consiglio è quello di controllare sempre i prodotti che acquistate assicurandovi che non siano dannosi.

Altra soluzione per non rinunciare avere una casa profumata senza rischi per la salute è quella di creare il vostro deodorante ecologico per ambienti fai da te.

 

Deodorante con bicarbonato e olio essenziale

Ingredienti:

  • Bicarbonato di sodio
  • olio essenziale a scelta

Procedimento:

Riempire alcuni contenitori della dimensione che preferite con del bicarbonato e aggiungete 7-8 gocce circa di olio essenziale a vostra scelta.

( Per approfondire l’argomento sugli oli essenziali clicca qui)

Disponete i vasetti in vari punti della casa; il bicarbonato va sostituito ogni 1-2 settimana circa.

 

Deodorante “mandarino”

Ingredienti: 

  • 2/3 mandarini, arance o limone
  • chiodi di garofano

 Procedimento:

Infilare i chiodi di garofano nel mandarino seguendo lo schema che più vi piace.

Posizionare il vostro deodorante “mandarino” in vari punti della casa.

Barbara Lombardi